Kakà nuovamente rossonero

Posted in Uncategorized on settembre 4, 2013 by mgball

kaka torna al milanIl colpo mediatico degli ultimi giorni di mercato è targato rossonero e porta il nome di Kakà. Il brasiliano torna finalmente a vestire la casacca che lo ha reso famoso, quella con cui ha vinto due Champions League prima dell’infelice parentesi madrilena.

Dall’annunciata cessione di Boateng il mercato del Milan è tornato in fermento, tre giorni di fuoco dove le alternative erano due: Honda o Kakà. Se la pista che portava al giapponese si è subito raffreddata (arriverà a gennaio a parametro zero) quella per il brasiliano è decollata, trovando un rapido accordo con il club spagnolo e con il giocatore.

Al Real Madrid andrà un conguaglio sulla base di bonus, al giocatori 4 milioni netti a stagione. Inevitabile la gioia dei tifosi rossoneri, che mal avevano digerito la partenza del loro beniamino 4 anni fa e che si sono assiepati all’aeroporto Ata di Linate per vedere l’arrivo a Milano del giocatore.

“Emozionante tornare qui, non vedo l’ora di risentire il mio coro. Faremo grandi cose” – le prime parole di Kakà dopo le visite mediche di rito e la firma del contratto in via Turati.

Non resta che attendere la numero 22 sul prato di San Siro dopo la pausa per le nazionali.

Annunci

Debacle Inter

Posted in Uncategorized on marzo 8, 2013 by mgball

bale tottenhan inter

L’obiettivo dichiarato in settimana è quello del terzo posto, priorità al campionato quindi, ma uscire dal White Hart Lane con un passivo di 3 goal non è una delle migliori figure che l’Inter potesse fare. Da Londra l’Inter esce ridimensionata e con un piede fuori dalla competizione europea, che anche se messa in secondo piano meritava un impegno decisamente maggiore.

Gli uomini di André Villas-Boas sembrano maggiormente in partita dai primissimi minuti, sovrastando l’Inter in gioco, corsa e tecnica. Non è un caso che il goal di Gareth Bale, l’uomo più temuto, arrivi dopo soli 6′ minuti con una precisa incornata su cross dal fondo; ne servono solo altri 12 per decretare la parola fine alla partita, ci pensa Sigurdsson. A poco servono le parate di Handanovic, l’Inter non rientra in partita ed il terzo goal nella ripresa non fa altro che aggravare il risultato. Se Alvarez avesse insaccato in 2-1 tutto sarebbe stato diverso, ma così non è stato ed ora servirà un’impresa epica a San Siro.

Lo sa bene Massimo Moratti, apparso da subito irritato sugli spalti e di sicuro non felice nella riunione post partita negli spogliatoi. Sotto accusa i goal sbagliati e la mentalità con cui è stata affrontata la partita, quindi giocatori ed allenatore. Bale al ritorno non ci sarà, serve un 3-0 almeno per arrivare ai supplementari e servirà certamente una partita diversa se questa Europa League conta ancora qualcosa per Stramaccioni e compagni

È già SuperMario

Posted in Uncategorized on febbraio 4, 2013 by mgball

balotelli milan udinese

Sembra una storia scritta su misura ed invece si tratta solo di uno bello scherzo del destino, del talento di un ragazzo che col pallone ci ha sempre saputo fare. L’esordio di Balotelli in maglia rossonera è stato di quelli col botto, soprattutto se si pensa che sarebbe dovuto partire dalla panchina.

Nel riscaldamento pre-partita si ferma Pazzini, risentimento all’adduttore, è quindi il suo momento. SuperMario dal primo minuto. Ed è proprio Super, sì. Si propone, partecipa al gioco nonostante i pochi minuti sulle gambe, ci prova e a metà primo tempo ci riesce: percussione di El Shaarawy sul fondo, palla in mezzo e Mario la mette alle spalle del portiere.

Braccia al cielo, per festeggiare il suo primo regalo ai tifosi rossoneri. Una scena che si ripete al 93′ dopo una partita sontuosa. Il solito El Shaarawy si guadagna un rigore dubbio e dal dischetto poteva e doveva andare solo lui, il numero 45. Goal, doppietta e 3 punti pesanti per agganciare l’Inter ed avvicinarsi alla Lazio. Un esordio che i tifosi del Milan ricorderanno a lungo!

Ancora Barcellona

Posted in Uncategorized on dicembre 21, 2012 by mgball

sorteggi champions

A Nyon urna amara per i rossoneri di Massimiliano Allegri, il Milan pesca l’avversario più forte, il Barcellona. Si ripete così l’incontro andato in scena la scorsa edizione ai quarti di finale, con la prima partita prevista a San Siro per il 20 febbraio ed il ritorno in catalogna.

In casa Juve c’è invece grande soddisfazione, si è evitato il temutissimo Real Madrid e si volerà in Scozia per affrontare il Celtic Glasgow. Avversario più che abbordabile per la compagine di Conte, che sulla carta ha un’ottima chance per passare il turno.

Tra gli altri accoppiamenti spicca un classico, Real Madrid – Manchester United, che vede Cristiano Ronaldo tornare tra le mura dell’Old Trafford, lo stadio che lo ha amato ed applaudito per anni prima che passasse alla camiseta blanca. Sfida prestigiosa anche tra Arsenal e Bayern Monanco, all’Allianz Arena è spettacolo assicurato

Sydney attende Del Piero

Posted in Uncategorized on novembre 28, 2012 by mgball

del piero sydney

L’ex capitano della Juventus, dopo il suo addio alla Vecchia Signora, ha deciso che il suo futuro sarà in Australia e più precisamente nel Sydney. L’ex calciatore bianconero lascia quindi quella maglia che è stata sua per 19 anni.

Del Piero ha finalmente detto di sì, pronto ad iniziare questa nuova esperienza calcistica e di vita che lo porterà dall’altra parte del mondo, lontano da quella Torino in cui è stato amato ed applaudito. Stando a quando si dice in giro, Alessandro Del Piero sarà con il Sydney con un contratto biennale dal valore di 1,6 milioni di euro l’anno. Va detto, comunque, che molte sono state le squadre che hanno tentato di metter mano sul giocatore italiano: difatti, vi erano state proposte dagli USA al Canada, dal Brasile agli Emirati ed anche la Thailandia ci aveva provato. Ad ogni modo, ora la scelta è conclusa e d’ora in poi vedremo Del Piero vestire i panni del Sydney FC.